Grazie, Maestro. Grazie papà.

Il 29 gennaio 2021 ci ha lasciati il nostro Maestro Orafo Giovambattista Spadafora. Per noi marito e padre amatissimo.

Abbiamo scelto una foto del 1984 per scrivere i nostri ringraziamenti come famiglia.

Noi siamo ancora quelli, uniti tutti intorno a papà e ad un quadro della Madonna.

 

 

Madonna della Catena di Laurignano, incoronazione avvenuta il 6 ottobre 1984 per mano di Giovanni Paolo II. Fu il primo di 6 incontri tra Giovambattista Spadafora e Karol Wojtyla

Madonna della Catena di Laurignano, incoronazione avvenuta il 6 ottobre 1984 per mano di Giovanni Paolo II. Fu il primo di 6 incontri tra Giovambattista Spadafora e Karol Wojtyla.

Ci sentiamo pieni del vostro affetto. Tutti gli attestati di stima e vicinanza che ci sono pervenuti ci hanno fatto capire che il nostro faro non si spegnerà mai, ma ci coprono anche della responsabilità di alimentarlo ogni giorno, con la sua stessa passione e determinazione.

Ringraziamo per la vicinanza le amministrazioni pubbliche a tutti i livelli: il Presidente della Regione Calabria e la sua Giunta, l’Ente Parco Nazionale della Sila, il Sindaco e l’Amministrazione comunale di San Giovanni in Fiore. Le forze dell’ordine. Ringraziamo, per la vicinanza fisica di questi giorni, i rappresentanti dell’ Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana ANCRI di Cosenza – ” Cav. Uff. Mario Metallo.
Per le bellissime parole spese gli amici Franco Laratta, Saverio Basile, Riccardo Succurro, Anna Lauria ed Emiliano Morrone; per le meravigliose pagine dedicate a papà tutte le testate giornalistiche regionali e nazionali; per gli emozionanti tributi video la redazione regionale della RAI e LaC news 24.

A tutti i nostri collaboratori, vicini e lontani, al nostro staff; a tutte le persone che sono riuscite a venire a rendere omaggio a papà, a quelle che non sono riuscite, ma che hanno comunque fatto pervenire in qualche modo il loro cordoglio; a tutti coloro che hanno usato i social per manifestare le loro condoglianze e la loro vicinanza: grazie.

Grazie a chi ha presenziato alla cerimonia funebre e a chi l’ha celebrata: Don Battista, Padre Giovambattista, Don Rosario, Don Benedetto e Padre Giuseppe; agli inossidabili portantini di San Giovanni Battista e Tonino Foglia; a chi ha accompagnato il viaggio di papà con musica e voci sublimi: Salvatore Belcastro, Anna Madia e Antonio Granato. A Buglione Produzioni Video per aver consentito di partecipare alla cerimonia anche chi era lontano. Grazie davvero ad ognuno di voi.

Un ringraziamento sentito va a tutti i medici, infermieri, operatori sanitari e operatori del 118, che in questi due anni si sono presi cura amorevolmente di papà. Grazie all’internationalpol Vigilanza. Infine, ma non per importanza, ringraziamo i Fratelli Marra per averci reso tutto più semplice con la loro impeccabile professionalità.

Se abbiamo dimenticato qualcuno ce ne scusiamo, ma questo non è un addio, perché ora la nostra missione è portare avanti l’opera di papà.

Vi aspettiamo dove tutto è iniziato perché è lì che tutto continua.

Con affetto,
Maria, Peppe, Giancarlo, Carolina e Monica.